martedì 8 luglio 2008

DEDICATO A " STE71 e FRANCESCA "

*Più desidero che qualcosa sia fatto, meno lo chiamo lavoro.
* Scegliamo il nostro mondo successivo in base a ciò che noi apprendiamo in questo. Se non impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, con le stesse limitazioni.
* Può forse una distanza materiale separarci davvero dagli amici? Se desideri essere accanto a qualcuno che ami, non ci sei forse già?
* L'opposto di solitudine non è stare insieme. È stare in intimità.

* Se vuoi una magia togliti l'armatura! La magia è molto più forte dell'acciaio!
* Finché non farai spazio nella tua vita per qualcuno altrettanto importante quanto te
stesso, sarai sempre solo, in pena, smarrito.
* Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano, un'infinita idea
di libertà, senza limiti.
* Imparare significa scoprire quello che già sai. Fare significa dimostrare che lo sai. Insegnare è ricordare agli altri che sanno bene quanto te. Siete tutti allievi, praticanti, maestri.
* Il tuo solo dovere in ogni esistenza è di essere fedele a te stesso. Essere fedele a chiunque altro , o a qualsiasi altra cosa, non soltanto è impossibile, ma il segno di un falso Messia.
* Le domande più semplici sono le più profonde. Dove sei nato? Dov'è la tua casa? Dove stai andando? Che cosa stai facendo? Pensa a queste cose di quando in quando, e osserva le tue risposte cambiare.
* Tu insegni meglio ciò che più hai bisogno di imparare.
* Gli amici ti conosceranno meglio nel primo minuto dell'incontro di quanto gli estranei possano conoscerti in mille anni.
* Il modo migliore per evitare responsabilità consiste nel dire: «Ho avuto responsabilità».
* Non esiste nulla che sia un problema senza un dono per te nelle mani. Tu cerchi problemi perché hai bisogno dei loro doni.
* Cavilla sui tuoi limiti e senza dubbio ti apparterranno.
* Mai ti si concede un desiderio senza che inoltre ti sia concesso il potere di farlo avverare. Può darsi che tu debba faticare per questo, tuttavia.
* Il mondo è il quaderno degli esercizi, le pagine sulle quali esegui le somme. Non è realtà, sebbene tu possa esprimere la realtà in esso qualora lo desideri. Sei inoltre libero di scrivere assurdità, o menzogne, o di strappare le pagine.
* Il peccato originale consiste nel limitare l'Essere. Non lo commettere.
* La tua coscienza è il metro della schiettezza del tuo egoismo. Ascoltala attentamente.
* Ogni persona, tutti gli eventi della tua vita sono lì perché tu li hai attratti lì. Quello che decidi di fare con essi dipende da te.
* La verità che tu dici non ha passato né futuro. È e non deve essere altro.
* Per poter vivere libero e felicemente devi sacrificare la noia. Non sempre è un facile sacrificio.
* Non lasciarti sgomentare dagli addii. Un addio è necessario prima che ci si possa ritrovare. E il ritrovarsi dopo momenti o esistenze, è certo per coloro che sono amici.

* L'indizio della tua ignoranza è l'intensità con cui credi nell'ingiustizia e nella tragedia. Quella che il bruco chiama la fine del mondo, il maestro la chiama una farfalla.

bb ;-) <----------------------- ( :-P

7 commenti:

shimoda ha detto...

se avessi la possibilità di modificare i miei post ...forse sarebbe venuto meglio questo .... pazienza....

bigbruno ha detto...

cos'è... un'insinuazione??? e va bene... così sia! bb

bigbruno ha detto...

p.s.: è la seconda volta, ricorda... già lo sei stato, admin e, autonomamente, ti cancellasti! ciaooo, bb.

shimoda ha detto...

non era un insinuazione

shimoda ha detto...

@BB cmq adesso posso fare tutto meno correggere i miei post .... ma va bene lostesso ..mi divertiro a cancellare tutti gli amministratori ....:-P

bigbruno ha detto...

ma che diciiiiiiiiiiiiiiiiiii??? a me si... eheheh... ciaooo.
p.s.: applicati un pochino... ce la farai! ;-)

ste71 ha detto...

ehilà, ma grazie! che bel REGALO, inaspettato, ricco, emozionante, forse un po' immeritato (x me, visto la mia "presenza nascosta" in questo bellissimo blog) ... che dire? sono rimasta folgorata, senza parole!
Era molto tempo che non godevo del piacere che suscitano in me i pensieri di Richard Bach, per cui ringrazio davvero moltissimo chi ha avuto questa idea, anche se devo confessare che non ho capito se é stato shimoda o bruno :-( bé, grazie a colui che mi ha donato un momento di riflessione in questo pomeriggio grigio ed afoso!
Buona serata
ste