venerdì 9 maggio 2008

Senza parole

C'è un bambino di 4 anni al quale io sono molto affezionata con cui ho passato tantissimo tempo insieme. E' il mio nipote acquisito, figlio della sorella del mio ex marito. Da quando ci siamo separati, è da luglio scorso che non me l'hanno più fatto vedere. Perchè ovviamente io sono la "strega cattiva" che ha rovinato il sacro vincolo del matrimonio. Pochi giorni fa è stato il suo compleanno e io gli ho preso un monopattino, ma non ho potuto neanche darglielo di persona. Ci sono rimasta malissimo, perchè mi manca sul serio e io l'ho sempre trattato quasi fosse mio figlio, ma sembra non importare niente a nessuno!!! Non so neanche cosa gli hanno detto di me... ho sentito tempo fa il padre e mi ha detto che chiedeva di "Zia Vale"... Magari, anzi sicuramente, penserà che l'ho abbandonato o chissà quale cretinata gli avranno propinato... Oggi ho richiesto a mio marito se poteva farmelo vedere anche per 5 minuti, magari un giorno che stava con lui... La risposta: "Devo chiedere alla madre (sua sorella!) perchè se ti vede poi si confonde" Forse gli avranno detto che sono morta???!!!!

6 commenti:

Alby ha detto...

scusami Vale ma che stronzi, cosa centra che sei separta con il nipote o altro, la tua separazione è solo tra voi e nn il resto, sono le cose che nn ho mai capito di perchè sia uomo o donna devono comportarsi cosi in queste cose, forse nn riesco a capire perchè sono buono o scemo. ciao Dolce Vale notte

tintus ha detto...

Non lo so non capisco neanche o cosa centrino i bambini in queste cose, ma sai purtroppo a volte gli adulti "usano" i bambini un pò come arma di ricatto...

shimoda ha detto...

io credo che sia una cattiveria ... se ami tuo figlio, non lo fai soffrire, soprattutto quando una delle paure più forti a quell'età è prorpio quella di sentirsi abbandonato

tintus ha detto...

X FABIO: Io sinceramente non so cosa gli abbiano detto al bambino, però mi sincererò di questo fatto e siccome sono diciamo in buoni rapporti con il mio ex marito, me lo farò dire. Certo non posso obbligare la madre a farmelo vedere se non vuole, ma so che è solo una ripicca nei miei confronti dato che tutta la sua famiglia (quella di mio marito) dal giorno stesso in cui io me ne sono andata via di casa (MIA peraltro), non mi ha mai chiamato nè più visti e sentiti. Non mi stupisco di questo, per carità, ci posso rimanere male, ma evidentemente sono io che ho creduto per 10 anni di far parte della loro famiglia, e non è mai stato così. Ovviamnete la mia di famiglia a mio marito l'ha sempre accolto abraccia aperte, anche adesso che non stiamo più insime. Ma questo è un altro discorso! L'unico che me lo farebbe vedere il bambino è il padre, ma non voglio crerae casini con la moglie per niente. Quindi come al solito mi farò da parte io, per il "quieto vivere".

susy ha detto...

cio vale, posso raccontarti la mia storia con mia nipote. mio fratello quando si è separato, sua moglie non voleva assolutamente che io vedessi la bimba, non mi doveva nemmeno chiamare zia. ho lottato tanto, ma alla fine mi "sono"ripresa mia nipote, lei ha con me un rapporto bellissimo, mi chiama zia. ora domenica fa la comunione e per me sarà emozionante come se la dovesse fare una mia figlia. baci su

tintus ha detto...

X SUSY: brava...!!! Infatti è proprio quello il senso! Cosa centrano sti poveri bambini nei rapporti degli adulti? Tu sei stata brava e tenace a riprendertela ed giusto che sia così!